Expo 2020: possibile rinvio di un anno

Molti hanno chiesto il posticipo al 2021. Presto la decisione

(ANSA) – ROMA, 30 MAR – È stato chiesto al Bureau International des Expositions (BIE) di esplorare l’ipotesi di rinviare di 12 mesi l’apertura dell’Esposizione Universale: questa, si legge in una nota, la decisione presa oggi in una teleconferenza alla quale hanno preso parte i 32 membri dello Steering Committee di Expo 2020 – tra i quali il Commissario per la partecipazione italiana Paolo Glisenti – il Segretario Generale del BIE, e gli organizzatori di Expo 2020. Alla riunione ha partecipato Reem Al-Hashimy, ministro di Stato per la Cooperazione Internazionale degli Eau e Direttore Generale per Expo Dubai 2020. Per Glisenti "l’Italia continuerà a preparare la sua partecipazione all’Expo insieme a tutte le istituzioni, i partner e gli sponsor, per fare di questo appuntamento un’importante occasione di rilancio per il Sistema Paese. L’Expo avrà da questo punto di vista un’importanza decisiva negli sforzi di sostenere le imprese alla ripresa dell’attività economica e produttiva che seguirà l’emergenza sanitaria".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.