Export, sostegno per le imprese lariane

Camera di Commercio

Il Covid ha frenato l’economia interna lariana, ma anche chi lavora con l’estero ha bisogno più che mai di essere sostenuto. La Camera di Commercio di Como-Lecco ha comunicato l’adesione al progetto Stay Export, promosso da Unioncamere e realizzato dalle Camere di Commercio italiane all’estero (Ccie), finalizzato a fornire una nuova gamma di attività e servizi a supporto delle piccole e medie imprese esportatrici pronte a cogliere nuove opportunità sui mercati esteri.

L’iniziativa consentirà agli imprenditori di avere accesso a informazioni di business, con schede informative sulle opportunità e rischi Paese, aggiornate in tempo reale; formazione specialistica, con oltre 130 webinar tematici fruibili online fino a dicembre 2020 per orientarsi e cogliere le nuove tendenze dei mercati; attività di web-mentoring e assistenza personalizzata, con un esperto a disposizione per essere accompagnati a muovere i passi giusti nei 30 Paesi di maggior sbocco commerciale dell’export italiano.
«In questo momento è fondamentale proporre e mettere in campo tutti gli strumenti utili a sostenere le produzioni “made in Italy” e “made by Lario” all’estero – commenta il Presidente della Camera di Commercio Marco Galimberti – Come era prevedibile nei primi sei mesi dell’anno il territorio lariano ha accusato un calo dell’export pari al 16,6%. La Camera di Commercio deve mettere a disposizione delle imprese del territorio ogni strumento utile a sostenerne le sfide quotidiane».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.