F1: annullati 4 gran premi, no Usa, Messico, Canada e Brasile

Al posto di corse americane ecco Imola

(ANSA) – PARIGI, 24 LUG – E’ ufficiale: i quattro gran premi del Mondiale di F1 di Usa, Brasile, Messico e Stati Uniti quest’anno non si disputeranno a causa della pandemia e della chiusura delle frontiere di molti paesi. Al loro posto ci saranno tre gran premi in Europa: una ‘prima volta’ a Portimao, in Portogallo (dove le autorità locali hanno anche precisato che l’evento sarà aperto al pubblico) e il ritorno del Nurburgring e di Imola (1 novembre). Ad annunciarlo con un comunicato è stata l’organizzazione della massima categoria dell’automobilismo sportivo. Sale così a un totale di undici il numero dei gran premi di F1 annullati nel 2020 a causa del Covid-19: Australia, Olanda, Monaco, Francia,, Canada, Azerbaigian, Singapore, Giappone, Usa, Messico e Brasile. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.