F1: Leclerc si ribella sui social, io non sono un razzista

'E' triste vedere le mie parole distorte per creare dei titoli'

(ANSA) – ROMA, 06 AGO – "E’ molto triste vedere come le mie parole vengano distorte per creare titoli che mi fanno sembrare un razzista. Non sono razzista e odio assolutamente il razzismo. Il razzismo è disgustoso". Così Charles Leclerc, sul proprio account ufficiale di Twitter, risponde, a pochi giorni dal Gp d’Inghilterra, a chi lo accusa di non essere solidale con gli altri piloti sulla questione razzismo. Leclerc, assieme a qualche altro collega, non si era inginocchiato in segno di solidarietà sulla griglia di partenza dei Gran premi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.