F1:Turchia; Ferrari sul podio con Vettel ‘potevo vincere’

Rabbia Leclerc al team radio "buttato via tutto all'ultimo"

(ANSA) – ROMA, 15 NOV – La Ferrari torna sul podio grazie ad una super gara nel Gp di Turchia di Sebastian Vettel. "È stata una gara lunga e molto intensa – ha dichiarato il pilota tedesco della scuderia di Maranello – Ho fatto un ottimo primo giro risalendo subito fino alla quarta posizione: mi sono trovavo bene con le Full Wet, meno con le intermedie. Bello anche l’ultimo giro, strappando il podio proprio alla fine: Leclerc era vicino a Perez, nei giri precedenti stavo recuperando molto su di loro e appena ho visto il bloccaggio di Charles ho visto che c’era opportunità per me e l’ho sfruttata. Per poco non ho preso Perez, lui non aveva più gomma. A un certo punto ho anche pensato alle slick, ci sarebbe stata la possibilità di vincere, ma alla fine sono contento di questo podio". Molto diverso rispetto a Vettel lo stato d’animo di Charles Leclerc che dopo una super rimonta ha sciupato una possibile seconda posizione proprio all’ultimo. Il ferrarista è arrivato lungo alla penultima curva buttando via il secondo posto finendo solo quarto e si è sfogato con il muretto: "Scusate, sono un co…ne (ndr) Ho fatto una gara di m…una fottuta gara di m…" tirando pugni sul volante e sul casco. Poi il team principal della Ferrari Binotto a cercare di rassicurarlo: "Tranquillo, hai fatto una grande gara". Smaltita la rabbia Leclerc ha detto alle telecamere: "Non ho parole, almeno non si possono dire in tv: ho riassunto tutto nel mio team radio. Sono ovviamente deluso, molto: ho fatto una grande gara, ma poi ho buttato via tutto all’ultimo giro. Mi dispiace per il team". Poi un pensiero per Vettel: "Sono molto contento per lui, anche se non si può vedere. Dopo un anno difficile ha conquistato il primo podio e se lo merita davvero". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.