Fa esplodere la casa per una delusione amorosa: 53enne patteggia

Il tribunale di Como

Tutto pare fosse stato generato da una delusione amorosa. Da qui la decisione di farla finita. Un 53enne ha così messo in atto il suo proposito: far esplodere la casa dove viveva dopo averla saturata di gas. L’esplosione fu tremenda e distrusse l’abitazione, rese inagibile l’appartamento accanto e causò ingenti danni all’intera struttura che era stata investita dallo scoppio. Tutto avvenne in un comune della Bassa Comasca nel marzo del 2017. Lo stesso 53enne, soccorso con gravi ustioni, fu trasportato al Niguarda in codice rosso. L’uomo sopravvisse al suo intento. Ma la vicenda approdò sul tavolo della Procura di Como (pm Daniela Moroni) in quanto emerse da subito che lo scoppio non era stato accidentale, bensì provocato di proposito. La vicenda si è conclusa in Tribunale nelle scorse ore con il patteggiamento del 53enne (8 mesi) per il reato di crollo ed altri reati dolosi.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola giovedì 22 marzo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.