Fallimenti, nel Comasco un aumento del 13%
Economia

Fallimenti, nel Comasco un aumento del 13%

Ben 151 fallimenti nel 2016. Diciassette in più rispetto al 2015. Una situazione di pesante criticità che ha investito principalmente le realtà più piccole mostrando un tessuto economico ancora lontano dalla ripresa. Questi numeri negativi sono stati commentati da Giuseppe Augurusa, responsabile Uvl Cgil Como. «I dati sui fallimenti del Tribunale di Como segnano un incremento del 13% e non fanno che confermare la durezza della fase economica che ormai da molti anni stiamo attraversando. I timidi segnali di ripresa non trovano riscontro nella prassi del sistema d’impresa», dice Augurusa.

«Negli anni della crisi abbiamo spesso definito questi tempi difficili come una lunga transizione destinata a cambiare i modi della produzione, la distribuzione del valore lungo la filiera produttiva, la selezione “naturale” tra e nei comparti, che avrebbe inevitabilmente lasciato sul campo morti e feriti. Una profezia facilmente prevedibile solo osservando il sistema precrisi con una miriade di piccole imprese, sottocapitalizzate, con filiere corte, spesso solo su base regionale. Assenza di governance strategica dell’impresa acuita, senza voler generalizzare, dai non sempre felici passaggi generazionali (c’è il nonno che fonda, il padre che sviluppa, il figlio che dilapida). Inoltre un volume di impegni bancari che finanziano più l’indebitamento che lo sviluppo, finendo per trasformare le opportunità dei prestiti nel cappio al collo dei debiti. In questo quadro, poco confortante, l’incremento dei fallimenti è da ascriversi ai molti nodi citati».

14 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto