False richieste di aiuto al 118, una piaga

Il caso –  Oltre agli scherzi idioti, numerose chiamate involontarie dei bimbi che giocano con i cellulari
Al via una campagna per combattere una pratica molto pericolosa
Quotidianamente, le centrali operative del 118 si trovano alle prese con false richieste di aiuto. Telefonate mute, chiamate interrotte, a volte veri e propri scherzi. Nel 2010, in Lombardia la media è stata di oltre cento al giorno. In crescita anche il dato che riguarda le chiamate provenienti da bambini anche molto piccoli che compongono inavvertitamente il 118 giocando con il cellulare di genitori e nonni.
Leggi l’articolo di Campaniello in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.