Fan di Vasco delusi, solo 30 biglietti disponibili

altCaccia al ticket – Code ieri in via Collegio dei Dottori
La crisi “morde” anche la musica: vaporizzati il mercato dei cd e le ambizioni di business delle grandi etichette, e in attesa che decollino le vendite digitali online, gli artisti sono tornati ad affollare i palcoscenici per far cassa e per la gioia dei fans.
E così ieri via Collegio dei Dottori a Como è tornata ad animarsi con una piccola folla di appassionati di Vasco Rossi. È infatti bastato l’annuncio del ritorno del rocker di Zocca ai concerti estivi per

scatenare i fans. Ufficialmente la vendita dei biglietti si è aperta venerdì, ma la richiesta è stata tale fin dalle prime ore del mattino che l’organizzatore ha aggiunto la terza data, sia a Torino (15 giugno) che a Bologna (26 giugno).
Diventano così sei gli appuntamenti con il Live Kom ’013: 9, 10 e 15 giugno allo Stadio Olimpico di Torino e 22, 23 e 26 giugno allo Stadio Dall’Ara di Bologna.
Ma sono comunque rimasti delusi i fan che, pare fin dalle 2 del mattino, si sono radunati di fronte alla rivendita “Renata Music” di via Collegio dei Dottori. Infatti solo in 30 hanno potuto tornarsene a casa con l’agognato ticket, quello per il prato bolognese del 26 giugno. Gli altri, a bocca asciutta. «Gli organizzatori – dice Renata Morselli, la titolare del negozio – non ci danno piu biglietti prestampati e ci costringono a entrare nel cirtuito online di Ticketone. Dove abbiamo a disposizione pochi biglietti. Appena 30. Così si alimenta il mercato parallelo dei bagarini telematici, dove fin da venerdì i biglietti di Vasco erano venduti a cifre da capogiro, fino a mille euro».

L.M.

Nella foto:
I fan di Vasco Rossi ieri in via Collegio dei Dottori a Como, davanti al negozio “Renata Music” per la prevendita (Fkd)

Articoli correlati

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.