Alessandro Fancellu, storico bronzo ai mondiali di Innsbruck. Oro alla promessa Evenepoel
Sport

Alessandro Fancellu, storico bronzo ai mondiali di Innsbruck. Oro alla promessa Evenepoel

Meritatissimo bronzo per  Alessandro Fancellu a Innsbruck: il 18enne di Binago, portacolori del Club Ciclistico Canturino oggi pomeriggio è arrivato terzo  ai Mondiali di ciclismo di Innsbruck, in Austria, nella gara degli Juniores. Un risultato storico per l’atleta di Binago, il Canturino, la sua squadra e per tutto il ciclismo comasco. La prova in linea si  è disputata sulla distanza di 134 chilometri ed è stato vinta dalla promessa belga Remco Evenepoel, che ha preceduto il tedesco Marius Mayrhofer e il giovane lariano. Fancellu  per tutta la gara è stato nelle posizioni di testa e nel finale ha avuto il merito di scattare, quando ormai Evenpoel e Mayrhofer non erano più raggiungibili ed è riuscito a battere in volata in un appassionante testa a testa lo svizzero Alexandre Balmer. A Innsbruck la squadra azzurra schierava sei atleti. Oltre a Fancellu erano al via Gabriele Benedetti, Marco Frigo, Andrea Piccolo, Samuele Rubino e Antonio Tiberi.

Alessandro Fancellu Innsbruck
Alessandro Fancellu sul podio di  Innsbruck
27 Settembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto