Fancellu, nuova vita. Il bronzo iridato 2018 adesso corre per Alberto Contador

Alessandro Fancellu Ciclismo 2019

Secondo e ultimo ritiro di inizio stagione per il comasco Alessandro Fancellu, il giovane ciclista classe 2000 che in questa stagione gareggerà nella squadra Under 23 del Kometa Cycling Team, società che fa capo alla Fondazione gestita dall’ex ciclista iberico Alberto Contador.
Lo scorso fine settimana, al di là degli allenamenti, i corridori si sono sottoposti al rito delle foto ufficiali e delle presentazioni in vista delle gare del 2019.
In realtà il programma di Alessandro Fancellu non è stato ancora definito. Il corridore di Binago sa che la sua partecipazione sarà soprattutto a corse disputate in Spagna, che scatteranno alla fine di febbraio. Non è comunque esclusa la sua partecipazioni a competizioni in Italia, visto che la sua rimane comunque una formazione di respiro internazionale.
Alessandro Fancellu, all’epoca portacolori del Canturino, lo scorso anno ha conquistato il bronzo ai Mondiali di ciclismo. Un risultato storico per il ciclismo comasco nella gara in linea della categoria Juniores a Innsbruck, in Tirolo.
Una corsa iridata che rimarrà indimenticabile, oltre che per l’exploit del giovane atleta comasco, anche per il successo di quella che sarà la stella del futuro, il belga Remco Evenepoel, che ha dominato dopo essere caduto e aver recuperato senza problemi. Tanto forte al punto che il 19enne ha saltato il passaggio negli Under 23 e sta già correndo con i Professionisti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.