Farmacie chiuse contro i tagli alla sanità

Oggi aperti solo gli esercizi di turno
Farmacie chiuse oggi per protesta contro i tagli previsti dalla spending review nel settore sanitario. La serrata è stata indetta su scala nazionale da Federfarma, l’associazione che riunisce i titolari di farmacie. I professionisti contestano la decisione del governo di ridurre la spesa legata alla distribuzione dei medicinali attraverso le farmacie. Oggi resteranno aperte soltanto le farmacie di turno.
«Le farmacie, come ogni altra azienda in questo momento, non navigano nell’oro – ha
spiegato nei giorni scorsi Attilio Marcantonio, presidente di Federfarma Como – Molti esercizi, soprattutto quelli di media grandezza, non sono in grado di sopportare l’erosione dei margini di guadagno. Basti pensare che a una farmacia media verrebbero meno quasi 30mila euro all’anno, se non si rivedono i punti della manovra». Secondo Federfarma, in provincia di Como sono a rischio 160 posti di lavoro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.