Fase 2: Olbia, quarantena arrivi ‘taglia’ ali a voli privati

Corsa contro il tempo per protocollo sanitario

(ANSA) – OLBIA, 18 MAG – Il combinato disposto dei provvedimenti assunti nelle ultime 24 ore dal Ministero dei Trasporti e dalla Regione Sardegna in tema di collegamenti aerei contempla la possibilità che dal 21 maggio atterrino a Olbia gli aerei privati. L’immediata apertura della cosiddetta aviazione generale era stata auspicata da Silvio Pippobello, amministratore delegato di Geasar, la società che gestisce il "Costa Smeralda". In realtà, però, i giochi non sono ancora fatti: per sbloccare definitivamente la situazione e rendere attuabili le previsioni nazionali e regionali è necessario un protocollo d’intesa sugli aspetti sanitari della ripresa dei voli. Tra gli ostacoli da superare, anzitutto, c’è quello della quarantena prevista sino al 3 giugno per chiunque arrivi in Sardegna. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.