Favole sul tablet per i bimbi

Cantù – Per lenire l’ansia prima degli interventi chirurgici
Fiabe su iPad contro l’ansia preoperatoria dei bambini. È l’idea sviluppata all’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù dall’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione diretta dal primario Gianmario Monza e confluita in un progetto messo a punto per ridurre lo stress che si genera prima di un intervento e dedicato ai piccoli pazienti dai tre ai dodici anni.
L’iniziativa è stata presentata ieri dai vertici dell’Azienda ospedaliera lariana insieme con i dirigenti della Cassa Rurale

e Artigiana di Cantù, istituto di credito che ha donato i quattro tablet utilzzati in sala operatoria.
«Prima dell’intervento, anche a causa della preoccupazione dei genitori, i bambini possono avere incubi o provare ansia da separazione e disturbi alimentari – ha detto Gianmario Monza – Abbiamo per questo pensato di proporre ai nostri piccoli pazienti alcune favole prima sull’iPhone e poi sull’iPad, proprio per distrarli, e spostare l’attenzione verso qualcosa di divertente e gradevole». L’idea è nata sulla scorta di studi condotti in altri ospedali, strutture in cui è stato dimostrato che la presenza di operatori professionisti che interagiscono con il bambino con improvvisazioni, magie e giochi può ridurre del 50% l’ansia negli stessi piccoli pazienti in attesa di un intervento chirurgico. All’ospedale di Cantù, nel 2010, sono stati effettuati 174 interventi su pazienti pediatrici (chirurgia, otorinolaringoiatria, ortopedia). Dall’inizio del 2011 a ottobre scorso ne sono stati eseguiti 143.

Federico Trombetta

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.