Fed: riduzione acquisti asset non segnala aumento tassi

Calo sarà graduale

(ANSA) – WASHINGTON, 13 OTT – Il processo di riduzione degli acquisti di asset non è un segnale per un aumento dei tassi di interesse. Lo afferma la Fed nei verbali della riunione di settembre secondo cui la riduzione sarà graduale: potrebbe iniziare a metà novembre o metà dicembre e concludersi entro la metà del prossimo anno (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.