Felleca dopo l’incontro con Nicastro: «Non possiamo permetterci errori»

Una bandiera del Calcio Como

«Non possiamo permetterci errori: il gruppo è compatto e coeso, come dimostrano i risultati e a dicembre vogliamo portare a Como due grandi nomi per dar compiere alla squadra un ulteriore salto di qualità. Un discorso che ho esposto con chiarezza a Massimo Nicastro». Roberto Felleca, proprietario al 50% del Como 1907, commenta così l’incontro di lunedì a Milano con il presidente del club, che detiene l’altro 50%.
Una riunione all’indomani della vittoria della squadra lariana a Sesto San Giovanni, un 3-2 in rimonta che ha esaltato i tifosi azzurri – e i dirigenti – che erano sugli spalti allo stadio Breda.
Dopo il consiglio di amministrazione di metà ottobre Nicastro e Felleca non si erano più visti. Il prossimo passaggio formale è l’assemblea dei soci del 19 novembre. Quella di lunedì è stato dunque un meeting informale.
«Un incontro cordiale», spiega ancora Felleca che poi aggiunge: «Nicastro mi ha ribadito che è in corso la trattativa con gli imprenditori americani e che è a buon punto. Io non ho visto nulla di scritto e mi sono limitato a ribadire che entro il 20 è necessario procedere con il ripianamento delle perdite. Non possiamo fare sbagli o creare problematiche in una fase così bella per la nostra squadra».
Roberto Felleca si sofferma sul discorso che riguarda gli azzurri. «Quella di domenica scorsa è stata la vittoria più bella da quando sono al Como. Una gara incredibile, vissuta con grande intensità. La dimostrazione di quanto sia solido il gruppo che è stato costruito. Posso garantire che si tratta di bravi giocatori e persone perbene fuori dal campo: questa è la loro forza. E a dicembre ci divertiremo». Che significa? «Che andremo sul mercato e, se riusciremo, faremo due colpi fortissimi per la categoria».
I lariani, come detto, sono reduci dalla vittoria per 3-2 di domenica scorsa sul campo della Pro Sesto. Un successo che mantiene gli azzurri di mister Marco Banchini a tre punti dalla capolista Mantova, che ha superato per 1-0 il Ciserano. I lariani, invece, hanno staccato il Rezzato (sono un pari con il Villa d’Alme), che invece è stato raggiunto dalla rivelazione Sondrio (affermazione per 1-0 con la Caronnese).
Domenica prossima i virgiliani sono impegnati sul terreno del Legnago (penultimo in classifica), mentre il Como attende il Pontisola, formazione reduce da due sonore vittorie: 4-3 ad Olginate e 6-2 con il Legnago.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.