Fermata parlamentare ticinese, cercava di fare “passare” quattro migranti

© | . . © A.Nassa

Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e le Guardie di confine hanno fermato Lisa Bosia Mirra, 43enne granconsigliera domiciliata nel Mendrisiotto. Era al volante di un’auto con targhe ticinesi, seguita da un furgone con targhe bernesi con al volante un 53enne, anch’egli fermato e con a bordo quattro migranti africani minorenni.

Il controllo è avvenuto poco prima delle 9 dalle Guardie di confine dopo essere entrati in territorio svizzero dal valico di San Pietro di Stabio.

L’ipotesi di reato nei confronti dei due fermati è di favoreggiamento all’entrata illegale. L’inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Margherita Lanzillo. Al momento non saranno fornite ulteriori informazioni sull’indagine.

 

Articoli correlati