Fermi: “I cittadini di Campione d’Italia non si sentono tutelati dal Governo”

Alessandro Fermi

“La protesta messa in atto dai cittadini di Campione d’Italia, che hanno platealmente gettato la tessera elettorale, ha un valore emblematico. Rigettare quello che dovrebbe essere lo strumento principale di partecipazione, libertà e democrazia significa che l’intera comunità campionese non si sente né tutelata, né considerata da un Governo che già da tempo avrebbe dovuto assumersi la responsabilità di intervenire per salvare questa cittadina lombarda dal collasso e offrirle le opportunità e le condizioni necessarie per potersi risollevare”. Lo ha dichiarato il Presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi, a poche ore dalla manifestazione messa in atto dai cittadini dell’enclave che, in segno di protesta, hanno gettato le loro tessere elettorali all’interno di alcuni bidoni posizionati davanti al Municipio. Un chiaro “no” che i residenti hanno espresso per rendere palese il loro rifiuto a presentarsi alle urne in vista della consultazione elettorale di maggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.