Ferragosto con Clara Schumann, omaggio in Sala Bianca

Clara Schumann Engraving by Em. Raerentzen & Co. "Figaro," 1842 Portrait File Gilmore Music Library Yale University

La Società dei Palchettisti apre sempre più alla città e alla cultura la Sala Bianca del Teatro Sociale. E lancia un omaggio alla musicista Clara Schumann nella mattinata di Ferragosto. Sarà l’anteprima del ritorno dei grandi concerti in Sala Bianca. Alle 11 si potrà ascoltare al pianoforte la giovane solista internazionale Noemi Teruel Serrano. A poco meno di un mese dall’anniversario dei 200 anni dalla nascita della più grande pianista dell’Ottocento, compositrice, moglie di Robert Schumann e legata profondamente a Johannes Brahms, amante del Lago di Como che visitò più volte in età matura, la Società Palchettisti del Teatro Sociale propone un evento musicale nel quale la creatività di Robert e Clara vengono messe a stretto confronto tanto quanto la storia di vita e sentimentale della coppia romantica per eccellenza.

Alla tastiera, la giovane e carismatica pianista Noemi Teruel Serrano – spagnola d’origine, da qualche anno attiva in modo crescente in terra lariana con una vivace presenza artistica e didattica – confronterà a specchio la grandezza di Robert e la forza espressiva al femminile di Clara dal punto di vista di lei: Il tema di Clara come l’emblema del sentimento romantico a tutto tondo attraverso la musica, fin dalle origini.

Alla Romanza variata (Romance variée) op. 3 di Clara quattordicenne, composta dall’adolescente già ispirata e forgiata su un basso di Robert, faranno eco gli Improvvisi dell’op. 5 di Robert ventitreenne, 10 variazioni sul tema melodico della Romanza di Clara.

Ancora Variazioni chiuderanno il cerchio della vita di Clara: la propria op. 20, su tema di Robert, e l’op. 9 di Johannes Brahms, il giovane “uomo dell’avvenire” annunciato da Robert che tanto vicino sarà a Clara negli anni seguenti alla tragica scomparsa del marito.

Un concerto assolutamente particolare, che annuncia e prelude alla volontà della Società Palchettisti del Teatro Sociale di aprire sempre più gli spazi del Ridotto, in una nuova forma dentro lo stretto collegamento e reciproca intesa fra il Teatro e la sua città.

Il concerto è a ingresso gratuito, fino a esaurimento dei posti in Sala Bianca.

Info: tel. 031261771.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.