Ferrara, banca abusiva in negozio etnico

Sequestrato contante per 70mila euro da Gdf

(ANSA) – FERRARA, 14 DIC – Utilizzavano il negozio etnico di alimentari che gestivano per raccogliere i risparmi di connazionali come una sorta di ‘banca’ parallela, abusiva, con profitti derivanti da commissioni e tassi di cambio molto spesso non in linea con quelli legali: a condurre l’attività illecita, a Ferrara, due cittadini di nazionalità nigeriana scoperti dai finanzieri del Comando provinciale della Guardia di finanza. Durante una perquisizione nel negozio i finanzieri hanno trovato e sequestrato contanti per 70mila euro in banconote di vario taglio nascoste in pacchetti e buste di plastica negli arredi del locale commerciale. Ogni ‘busta’ faceva capo a un ‘cliente risparmiatore’ e tra i documenti, nel negozio, è stata trovata anche una vera e propria contabilità della gestione dei risparmi. I due gestori sono stati denunciati per attività abusiva di prestazione di servizi a pagamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.