Festa abusiva in villa, 2 denunciati

Sono padre e figlio

(ANSA) – PORTO ERCOLE, 12 LUG – Hanno organizzato all’interno della loro villa all’Argentario una festa con oltre 350 persone senza licenze e senza rispettare il divieto di assembramenti per l’emergenza Coronavirus. Per questo padre e figlio sono stati denunciati dai carabinieri a Porto Ercole (Grosseto). Intorno alle 2 di questa notte i militari, durante servizi di controllo della zona, hanno udito musica alta provenire da una lussuosa villa con centinaia di giovani presenti all’interno e nelle immediate vicinanze. Molte anche le segnalazioni di cittadini per la musica alta arrivate al 112. Padre e figlio dovranno rispondere in concorso dei reati di trattenimenti pubblici senza licenza, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo, disturbo della quiete pubblica e violazione del divieto di assembramenti. Neella notte sono poi stati identificati e denunciati 6 giovani, di cui 4 minorenni, che hanno preso parte a una rissa per futili motivi all’ingresso della villa per poi dileguarsi, lasciando sul posto un ragazzo ferito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.