Festa Cantù, Cremascoli ottimista: «Torneremo più forti di prima»

Basket maschile
«Il nostro futuro è già iniziato e faremo di tutto per tornare più forti di prima». Lo ha detto Anna Cremascoli, presidente della Pallacanestro Cantù, ieri alla festa organizzata dalla società per chiudere la stagione 2011-2012.
Tanti applausi per tutti, malgrado l’amarezza della brusca eliminazione rimediata nei quarti dei playoff di campionato contro Pesaro.
Nel riguardare indietro, Anna Cremascoli ha ricordato i momenti per lei più belli: «In campionato la vittoria
con Siena a Desio, mentre in Eurolega mi piace ricordare la prima vittoria, contro il Nancy, che ci ha aperto le porte a una esperienza fantastica».
Alla festa mancavano soltanto il play Doron Perkins e il centro Georgi Shermadini, destinato al Maccabi Tel Aviv. E proprio a questa vicenda ha fatto riferimento il direttore sportivo Bruno Arrigoni: «Ci è stato scippato in modo “stravagante”. Ma ciò significa che sul mercato il nostro primo acquisto sarà un centro per compensare la sua partenza».
Il diesse ha anche posto l’attenzione sull’empatia fra la squadra e il suo pubblico. «Non posso dimenticare – ha specificato – l’applauso che il palazzetto ha riservato alla squadra sabato scorso dopo l’eliminazione con Pesaro. Un bel gesto verso un gruppo che, al di là dei risultati, ha sempre dato il massimo in ogni momento».
Da sottolineare, infine, che ieri la Pallacanestro Cantù è stata nominata dall’Eurolega tra le tre società candidate al titolo di “Best Executive of the season” (La società meglio organizzata della stagione). Le altre sfidanti sono il Galatasaray e i campioni dell’Olympiacos Pireo.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Il presidente Anna Cremascoli saluta i giocatori alla festa di ieri al Pianella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.