Festa nazionale e world music a Lugano

La Banda della Ricetta

A Lugano il LongLake Festival chiude in bellezza la sua programmazione con i festeggiamenti per la Festa Nazionale: una giornata dedicata alla celebrazione della Svizzera con momenti ufficiali, performance musicali e il tradizionale spettacolo pirotecnico per tutta la popolazione e i numerosi turisti presenti. In occasione della Festa Nazionale, la Città di Lugano ha previsto anche quest’anno un ricco programma di eventi. Alle ore 6 i Tamburini Luganesi suoneranno la diana nel centro cittadino. Alle ore 10.15 le Autorità si ritroveranno davanti a Palazzo Civico in Piazza della Riforma e, scortati dal Corpo dei Volontari Luganesi, raggiungeranno a piedi Piazza Indipendenza, dove alle ore 10.30 verrà posata la corona di alloro all’obelisco dell’Indipendenza quale omaggio alla storia luganese. Si tornerà quindi nel Patio di Palazzo Civico dove, alle ore 11, la Filarmonica di Castagnola terrà un concerto. Il ritrovo serale delle Autorità e delle associazioni cittadine è fissato alle ore 20.30 in Via Nassa da dove partirà il tradizionale corteo per le vie della città. In Piazza della Riforma, è previsto alle ore 21.15 il discorso ufficiale di Roberto Badaracco, Capo Dicastero cultura, sport ed eventi della Città di Lugano e, a seguire, alle ore 21:45 il concerto della Civica Filarmonica di Lugano. In conclusione alle ore 22:30 avrà luogo lo spettacolo pirotecnico che quest’anno avrà come tema Le danze di luci. L’animazione musicale della serata è affidata alla Lüganiga band, la quale, oltre a chiudere il corteo serale, terrà anche due concerti in Piazza Manzoni: uno pomeridiano alle ore 18 e uno subito dopo lo spettacolo pirotecnico. Nell’ambito del festival domani alla Darsena del Parco Ciani alle 20.30, Emanuele Santoro presenterà un recital da Luigi Pirandello intitolato “La Giara”. Venerdì 2 agosto alle 18:30 al Park&Read Manuel Rossello, professore di italiano alle scuole medie, presenterà “Non ero iperattivo, ero svizzero”, uno zibaldone di infanzie eroicomiche, ovvero piccoli pensieri autobiografici dei suoi allievi, poiché non si è mai troppo giovani per ricordare e apprezzare il proprio passato. Il giorno seguente, alla stessa ora ma alla Darsena, Anna Martano Grigorov terrà una conferenza semiseria intitolata “Evviva noi!”, in cui si rifletterà sull’età e sul tempo che passa. Spazio ai concerti all’aperto che sapranno regalare al pubblico la magia delle musiche dal mondo. Numerosi concerti previsti a Rivetta Tell questa settimana: domani 30 luglio alle 21 sarà la volta di Open Mic, il palco aperto a tutti, dove chiunque è libero di esprimere la propria arte canora. Iscrizione obbligatoria e informazioni: facebook.com/openmicticino, openmicticino@gmail.com. Venerdì 2 agosto alle 20:30, questa volta alla Park&Read del Parco Ciani, sarà la volta de La Banda della Ricetta, che presenterà uno spettacolo originale in cui si canta del buon cibo da un repertorio folk della tradizione popolare italiana. Sabato 3 agosto chiude la programmazione di Tell in Music concerti a Rivetta Tell François Vé, musicista losannese che eseguirà canzoni nelle quattro lingue nazionali e nei dialetti del paese. Venerdì 2 e sabato 3 agosto continuano gli appuntamenti con “Voci Primordiali”: ospiti di venerdì gli Arsene Duevi (Togo/Italia) feat Gennaro Scarpato, mentre sabato toccherà ai San Salvador (Francia). Segnaliamo anche l’Agno Open Air Festival con il secondo week-end (31 luglio – 3 agosto) di appuntamenti musicali, esibizioni sportive, bancarelle e fuochi d’artificio, e la continuazione del Morcote Summer Festival (venerdì 2 e sabato 3 agosto). Domenica 4 agosto alle 11:00 ci sarà il primo dei concerti matinée musicali della rassegna Aulos, in programma al Boschetto del Parco Ciani anche le due domeniche mattina seguenti (l’11 e il 18 agosto).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.