“Festate”, la musica etnica invaderà Chiasso

 Dobet Gnahoré, cantante, danzatrice e percussionista della Costa d’Avorio
Dobet Gnahoré, cantante, danzatrice e percussionista della Costa d’Avorio

Torna in Canton Ticino Festate. La 28ª edizione del Festival di culture e musiche del mondo, che si svolge a Chiasso in Piazza del Municipio il 15 e 16 giugno (ingresso 10 euro), conta anche quest’anno su un cartellone ricco di musicisti provenienti da tutto il mondo.
Si parte quindi venerdì 15 giugno, alle 21, con DakhaBrakha, quartetto di Kyiv, in Ucraina. A seguire Hindi Zahra, cresciuta in Marocco, circondata da musica e balli. La sua ricerca parte dalla ripetizione, inizia ad esplorare i ritmi con Rhani Krija, un musicista di Essaouira.
A chiudere la prima notte di Festate penseranno i 47 Soul. Il nome del gruppo allude al 1947, l’anno in cui era ancora possibile incontrarsi nella Grande Siria, dove una libertà di circolazione oggi ormai estranea abbatteva i confini tra Gerusalemme, Amman, Damasco e Beirut.
La band presenta al mondo il proprio e unico genere musicale chiamato “Shamstep” – un potente mix di musica da strada tradizionale della regione Bilad al-Sham (che comprende Palestina, Libano, Siria, Israele, parti della Giordania, dell’Iraq e della Turchia) combinato con ritmi elettronici e influenze da funk, hip hop e rock.
Sabato 16 giugno, sempre alle 21, l’onore del debutto toccherà a Dobet Gnahoré, cantante, danzatrice e percussionista della Costa d’Avorio, nuova grande voce dell’Africa. Le sue performance catturano unendo alla forza espressiva della voce, i movimenti della danza e le sonorità delle percussioni come la calebasse, la sanza, il balafon, la chitarra acustica e tutti altri piccoli strumenti in una suggestiva e vitale tavolozza di colori.
A seguire James Senese (Napoli Centrale) accompagnato al basso da Luigi De Rienzo, alle tastiere da Ernesto Vitolo e alla batteria da Agostino Marangolo. A chiudere un altro omaggio alla musica world italiana con Après La Classe. La band salentina nasce nel 1996 e nel 2002 pubblica il primo omonimo lavoro discografico Après La Classe dando il via poi a una lunga e intensa attività live in tutta Italia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.