Festival dei Giovani: scatta sul Lago di Pusiano la kermesse tricolore

È uno dei più importanti eventi, non soltanto sportivi, che avrà come teatro il Comasco e il suo territorio. Da oggi a domenica il centro remiero di Pusiano ospita il Festival dei Giovani, il campionato tricolore di canottaggio della categoria Under 14. Un evento a cui prenderanno parte 1.500 atleti, con la premiazione finale che riguarderà la classifica a squadre. Ieri mattina la presentazione con Fabrizio Quaglino, presidente del centro remiero, Luciano Magistri, vicepresidente della Federcanottaggio, Marco Garavaglia (assessore di Eupilio) e Andrea Camesasca (Camera di Commercio). Tutti si sono soffermati sulla valenza di una manifestazione che, oltre a proporre i campioni del remo nazionale di domani, avrà anche una valenza turistica ed economica e darà ancora una volta visibilità al territorio. In questo caso al Lago di Pusiano e alla zona circostante.

Saranno presenti, in totale, 132 società e 2.153 equipaggi. La più rappresentata sarà la Canottieri Lario, con 55 giovani. E a questo proposito va segnalata una collaborazione tra il sodalizio di viale Puecher e la Comense Scherma. Quest’ultima, in pratica, presterà alla Lario una decina di suoi schermitori Under 14 che da un mese si sono allenati agli ordini di Sabrina Noseda, ex azzurra entrata nello staff tecnico del club. Il 7.20 Cadetti maschile, con 192 imbarcazioni al via, è la specialità più numerosa della kermesse tricolore.

Una manifestazione che di fatto colloca il Lago di Pusiano e il suo centro remiero fra i più importanti poli organizzativi nazionali. «Siamo a Pusiano dopo un vero trittico Lombardo, articolato tra i Campionati Italiani di Milano e Varese – ha detto, a questo proposito Luigi Magistri – Per Pusiano è un battesimo tricolore, che arriva con merito dopo un lungo percorso nel quale il comitato organizzatore ha dimostrato di avere qualità e uomini validi». Sul Lago di Pusiano è stato allestito un campo di regata ad otto corsie. Oggi alle 14.30 la prima gara. Alle 18.30 ci sarà la cerimonia d’apertura con l’accensione del tripode. Sabato le sfide partiranno alle 8.30. Domenica alle 15.30, dopo l’ultimo blocco di regate, ci sarà la premiazione conclusiva. A seguire in ogni aspetto la manifestazione ci saranno 150 volontari provenienti da tutte le società del Lago di Como, che si sono consorziate per curare l’organizzazione e la riuscita di un Festival che si annuncia fin da ora come una kermesse indimenticabile.

Massimo Moscardi

Articoli correlati