Festival della musica giovane, torna “Wow”

 

Ghemon, l’ospite più atteso
Ghemon, l’ospite più atteso

Organizzato da Como Concerti e Marker, il Wow Music Festival è l’evento musicale gratuito più atteso dai giovani in città.  Ad ospitare la kermesse il 29 e 30 giugno sarà come di consueto l’ampio spazio a lago tra il Tempio Voltiano e il Monumento ai Caduti.
Il cartellone prevede concerti e dj set arricchiti nel pomeriggio da talk, incontri a tema musicale e zone dedicate allo street food.
Venerdì 29 giugno si parte con i Viito, duo nato dall’incontro tra Giuseppe e Vito, coinquilini fuori sede, romani di adozione, che hanno superato i 2 milioni di stream con i singoli Bella come Roma, Industria porno e Una festa. A seguire i Selton, band italo-brasiliana, che torna in tour dopo il successo dell’album Manifesto Tropicale, prodotto da Tommaso Colliva e segnalato tra i migliori 20 album del 2017 secondo la speciale classifica di fine anno di Rolling Stone. Headliner della prima giornata del Wow sarà Galeffi, cantautore romano classe 1991, uno degli esordi più chiacchierati del 2017 con Scudetto. In meno di quattro mesi raggiunge 4 milioni di ascolti tra YouTube e Spotify e racimola quasi cinquanta concerti (tra cui ) molti dei quali sold out. Sabato 30 si apre con i Diamine, ultima misteriosa creatura di Maciste Dischi, e si prosegue con i Coma_Cose, duo milanese formato da Fausto Lama e California, che con i loro singoli Post Concerto, Anima Lattina e l’ultimo Nudo Integrale sono diventati uno dei fenomeni musicali del 2018.
A congedare il pubblico del Wow ci penserà Ghemon, forse l’ospite più interessante del Wow, con Mezzanotte, uno degli album italiani più apprezzati del 2017.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.