Fiamme nel bivacco dei senzatetto: paura a Como

Non ci sono feriti – Le cause sono accidentali
Paura, ieri a mezzogiorno, per un incendio divampato nei pressi di piazzale Montesanto, dove si trova la caserma. Uno stabile aperto, situato in una proprietà privata a cui si accede percorrendo una stradina che parte, appunto, da piazzale Montesanto fino ad arrivare sotto il ponte della ferrovia, è stato in parte divorato e annerito dalle fiamme. Nell’area, trovavano riparo per difendersi dal freddo sia dei nomadi di etnia Rom – gli stessi allontanati dalla Ticosa pochi giorni fa – sia

alcuni stranieri nordafricani.
Pare anche che, tra le due parti, ci fossero state delle frizioni, proprio in seguito alla convivenza ravvicinata. Fatto sta che ieri, alle 12, le fiamme sono divampate e i vigili del fuoco hanno dovuto inviare sul posto – per spegnere l’incendio – due mezzi.
Ma all’interno dello stabile danneggiato dal rogo, per effettuare un sopralluogo e cercare di ricostruire la dinamica dell’accaduto, si sono recati anche gli uomini delle volanti della questura, che hanno appurato come tutto sia partito – per cause totalmente accidentali – proprio da un bivacco acceso per difendersi dal freddo. Nessuno, per fortuna, è rimasto ferito.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Il punto in cui ieri, a mezzogiorno, è scoppiato l’incendio spento dai vigili del fuoco (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.