Sport

Fietta: «Questo Como vi sorprenderà»

alt

I lariani al lavoro per preparare la partita in terra orobica

Un fine settimana di pausa per il Como, che, al pari del girone A di Prima Divisione, ha osservato un turno di riposo. Il campionato degli azzurri riprende sabato prossimo con la trasferta in terra orobica contro l’AlbinoLeffe.
Una settimana non facile, si sa, quella trascorsa, con le polemiche che hanno riguardato l’allenatore Giovanni Colella, con la richiesta da parte dei tifosi di procedere all’esonero e con la società che lo ha sempre difeso. Ma ora è tempo di guardare avanti e al

rientro in campo. Doveroso ricordare che poi sarà anticipata venerdì sera la gara successiva con la Reggiana, allo stadio Sinigaglia.
A fare il punto della situazione prova uno degli atleti più esperti della squadra lariana, il centrocampista Giovanni Fietta, classe 1984,
«Io penso che in questo momento si debba avere una visione globale, a lungo raggio – sostiene – Si sta costruendo qualcosa di importante e sono sicuro che quello che stiamo facendo darà i suoi frutti».
«Poi, se dobbiamo soffermarci sui singoli episodi – aggiunge – sappiamo anche noi che qualche partita non l’abbiamo giocata come avremmo voluto e che non abbiamo continuità di buone prove».
Ed è proprio questo il punto su cui Fietta si sofferma. «Sicuramente dobbiamo trovare più costanza di rendimento – aggiunge – Sono sicuro che ce la faremo e che ci toglieremo molte soddisfazioni. La base è sicuramente buona, noi siamo concentrati su questo fronte tutti i giorni e vogliamo eliminare i difetti. Siamo nella direzione giusta».
«Ma allo stesso tempo – sostiene ancora il giocatore azzurro – siamo consci del fatto che non tutto vada bene. Siamo i primi a saperlo. Ma alla piazza voglio dire che servono pazienza e una visione più ampia delle cose, rispetto al progetto di questo club. Poi mi rendo conto che, nel calcio di oggi, non c’è molta pazienza e solo ed esclusivamente il risultato fa la differenza».
L’ultima partita disputata dagli azzurri, contro la Pro Patria ha fatto parlare tanto, con una serie di polemiche che hanno riguardato soprattutto il mister.
In quello scialbo 0-0, Fietta trova comunque un messaggio positivo. «Al termine dell’incontro – aggiunge – noi tutti eravamo molto delusi. Negli spogliatoi non si sono sentiti discorsi del tipo “abbiamo comunque mosso la classifica”. Noi tutti volevamo vincere… ed è questo l’atteggiamento giusto di una squadra. Non ci accontentiamo e vogliamo sempre vincere».
È un campionato, quello attuale, che un po’ tutti hanno definito strano, visto che è senza retrocessioni. «Tutte le squadre scendono in campo con più tranquillità – dice Fietta – e si gioca più a viso aperto. L’unico auspicio che mi sento di fare è che più avanti, quando inevitabilmente ci saranno formazioni fuori dai giochi, tutti mantengano un atteggiamento sportivo e giochino con la stessa intensità».
In conclusione non può mancare una domanda sulle squadre che Fietta ha più apprezzato fino ad ora. «Senza dubbio il Savona – afferma – perché sa i suoi limiti e proprio per questo interpreta al meglio i dettami del suo allenatore. A me è piaciuta anche la Pro Patria».
«Ma, consentitemi di dirlo – conclude – per me la sorpresa di questo torneo alla fine sarà proprio il Como. Sono sicuro che cresceremo e regaleremo tante soddisfazioni a chi ama questa squadra».

Massimo Moscardi

Nella foto:
A sinistra, una fase di Como-Pro Patria, gara terminata 0-0, che ha fatto storcere il naso ai tifosi che, al termine, hanno contestato mister Colella Sopra, AlbinoLeffe-Como nella stagione 2003-2004 in serie B. Sabato, le due formazioni lombarde si sfidano in un attesissimo derby lombardo
12 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto