Figli negati al marito: slitta il processo per i fatti che precedettero il delitto di Carugo

Il Palazzo di giustizia di Como

Il Palazzo di giustizia di Como Il Palazzo di giustizia di Como

Processo incardinato e subito rinviato a maggio per un difetto di notifica. Stiamo parlando della vicenda che vede Daniela Rho imputata di fronte al giudice monocratico per non aver ottemperato a quanto stabilito dal giudice, ovvero far vedere le bimbe al padre nei periodi che erano stati concordati.

Controversia che poi sarebbe tra i moventi – ipotizzati dalla Procura – per l’omicidio del marito Alfio Molteni, avvenuto a Carugo il 14 ottobre 2015. Di fronte al giudice Nicoletta Cremona è stata rilevata la mancata notifica dell’udienza al curatore speciale delle figlie minorenni. Per questo motivo tutto è stato rinviato a maggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.