Finale Italia-Argentina a Villa Olmo. Il match in diretta su Etv dalle 15

Doppio tennis 2021

Sarà una sfida tra Italia e Argentina sulla terra rossa di Villa Olmo. Moroni, dopo aver “giustiziato” il canturino Arnaboldi accede alla finale dove incontrerà l’argentino Cerundolo. E per la prima volta nella storia del Challenger Atp “Città di Como” la finale sarà trasmessa in diretta dalle 15 su Espansione Tv con il commento di Andrea Bambace e Paolo Carobbio. Giornata di verdetti ieri in via Cantoni, con i finalisti del singolare “Trofeo San Paolo” e i vincitori del doppio “Enerxenia”. Partiamo dal singolare, che vedrà la bandiera italiana in campo con Gian Marco Moroni, romano di 23 anni già vincitore quest’anno al Challenger di Milano e che cerca al Tennis Como il secondo trofeo internazionale della carriera. Peccato tuttavia per la conclusione della semifinale, quella che lo opponeva ad Andrea Vavassori, torinese di 26 anni. Decisivo, sull’1-1 (6-3 Moroni, 6-3 Vavassori) e stato un problema muscolare accusato dal piemontese, mentre eseguiva un colpo al volo all’inizio del terzo set.
Vavassori ha poi concesso il break con quattro doppi falli. Ha provato a rimanere comunque in campo ma sul 4-0 ha preferito stringere la mano all’avversario per cercare di recuperare in vista del doppio. Il torinese infatti – al Challenger di Como – è arrivato in semi partendo dalle qualificazioni (cinque match giocati, due al terzo set) ed è giunto fino all’atto conclusivo pure nel doppio. Moroni nel corso del torneo ha eliminato il russo Alexey Vatutin, Federico Gaio (testa di serie numero 5), Andrea Arnaboldi e ieri, come detto, Vavassori. Di fronte avrà il 19enne argentino di Buenos Aires Juan Manuel Cerundolo, testa di serie numero 4. Anche il sudamericano – che quest’anno ha già vinto all’Atp 250 di Cordoba e al Challenger di Roma – ha potuto giovare del ritiro dell’avversario, il tedesco e favorito della vigilia Daniel Altmaier.
Quest’ultimo, che in mattinata aveva accusato un problema fisico, ha provato comunque a giocare arrendendosi in pratica dopo il 6-4 del primo set, anche se poi pure lui ha provato a continuare fino al 3-0 del secondo. La finale è in programma domani alle 15 sul campo Centrale del Tennis Como. Vavassori, in serata, è poi tornato in campo in coppia con il venezuelano Luis David Martinez per contendere la vittoria del trofeo “Enerxenia” ai brasiliani Rafael Matos/Felipe Meligeni Rodrigues Alves. Di fronte c’erano le prime due teste di serie del tabellone.
Match spettacolare come sempre in doppio, con la vittoria che ha sorriso ai brasiliani al supertie break, con il punteggio di 6-7 6-4 10/6.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.