Finale scudetto del basket: impresa di Cantù in gara 3

Grande impresa di Cantù, che è riuscita nella missione sulla carta impossibile di battere Siena e riaprire i giochi per lo scudetto. In un palasport Pianella esaurito e “bollente”, la Bennet ha infatti superato la corazzata Montepaschi Siena in gara 3 della finalissima per lo scudetto del basket maschile.

Al termine di una partita emozionante, giocata con grande intensità dagli uomini di coach Andrea Trinchieri, il tabellone segnava infatti 80-71 per i canturini, che hanno avuto come migliore marcatore Mike Green,

autore di 16 punti.

“Abbiamo gestito le nostre forze partendo piano e finendo forte – ha detto al termine del match Trinchieri, allenatore della Bennet – La cosa che più mi fa sperare è che abbiamo conquistato la partita pur perdendo 22 palloni. Ma era la sfida dell’anno, i miei giocatori ne erano consci, e quindi qualche volta la lucidità ha lasciato spazio alla voglia di vincere. Ora dovremo prima di tutto recuperare le nostre energie, visto che tra 48 ore saremo di nuovo in campo”.

L’attenzione, infatti, ora si sposta sulla quarta gara, in programma venerdì 17 giugno, ancora al palasport Pianella di Cucciago, con i biglietti che sono esauriti da giorni e che sarà disputata in un ambiente rinvigorito e carico dopo l’incontro di mercoledì sera, da cui è giunto un segnale chiaro: Siena rimane la favorita per la vittoria finale, ma Cantù non lascerà nulla d’intentato per ribaltare questo pronostico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.