Finge una rapina al distributore, donna arrestata

IN CANTON TICINO
Una 32enne cittadina svizzera residente nel Luganese è stata arrestata negli scorsi giorni in relazione ad una falsa rapina. Il 5 dicembre dello scorso anno, poco prima delle 6, a Caslano, la donna, in qualità di impiegata di un distributore di benzina, aveva cercato di far credere – spiega la polizia cantonale – di essere rimasta vittima di un’aggressione a scopo di rapina mentre si accingeva ad aprire la stazione di servizio. Gli accertamenti hanno permesso di stabilire che quanto denunciato non corrispondeva al vero. Le ipotesi di reato nei confronti della 32enne sono di furto, falso allarme e tentata truffa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.