Fino Mornasco, atto vandalico contro la sede della Lega

Vetrina sede Lega di Fino Mornasco

Gesto vandalico contro la Lega di Fino Mornasco. La vetrina della sede del Carroccio, in via Garibaldi è infatti stata quasi distrutta. Con ogni probabilità nella notte ignoti l’hanno colpita con dei sassi o, forse, addirittura con delle mazze. La maggior parte dei colpi sembra indirizzata al manifesto del candidato sindaco di “Obiettivo comune” (una lista che fa riferimento alla Lega) per le prossime amministrative, Luigi Pecorelli. Immediate le reazioni sui social network. «Atti intimidatori che ottengono l’effetto contrario – scrive Pecorelli sulla sua bacheca Facebook – Noi non ci arrendiamo e andiamo avanti con maggior determinazione consapevoli che Fino Mornasco ha voglia di cambiare».

Sdegno e rabbia unanime dai rappresentanti leghisti del territorio. «Vigliacchi, non ci facciamo intimidire, avanti più forti di prima» aggiunge il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni.

«Una sola considerazione – dice la deputata Alessandra Locatelli – la Lega non si ferma davanti a nulla, niente ci fa paura, continuiamo le nostre battaglie ancora più convinti di essere sulla strada giusta, diamo fastidio a gente senza anima e senza onore? Bene» ha concluso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.