Fiom, Fim e Uilm proclamano sciopero dei metalmeccanici

Stop 6 ore per rinnovo contratto dopo strappo con Federmeccanica

(ANSA) – ROMA, 08 OTT – I lavoratori metalmeccanici faranno sei ore di sciopero a sostegno del rinnovo contrattuale. Quattro ore di sciopero sono state fissate per il 5 novembre in tutti gli stabilimenti mentre due ore saranno destinate alle assemblee. Lo hanno deciso Fiom, Fim e Uilm dopo l’interruzione della trattativa sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici per il 2020-2022. Ieri Federmeccanica ha infatti confermato la disponibilità solo ad aumenti sui minimi contrattuali strettamente legati all’inflazione. Secondo i sindacati si tratta di meno di 40 euro di aumento a regime al quinto livello nei prossimi tre anni (la durata prevista del nuovo accordo dovrebbe essere 2020-22 dato che il contratto è scaduto a fine 2019) a fronte dei circa 144 chiesti. In pratica si tratterebbe di appena il 2% di aumento salariale a fronte dell’8% chiesto dai sindacati. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.