Cultura e spettacoli

Fiori, arte, “zebre” e una giungla. Orticolario 2013 vuole incantare

alt

L’evento dell’autunno
Nuova edizione spettacolare dal 4 al 6 ottobre a Villa Erba

Al giardino, al verde, alla dahlia e a tutte le esperienze e le emozioni ad essi collegate sarà dedicata la prossima edizione di “Orticolario”, dal 4 al 6 ottobre a Villa Erba di Cernobbio. Presentata ieri allo spazio Ethimo di Milano, la tre giorni dedicata alla floricoltura, per la sua quinta edizione, ha trovato nel gusto il senso conduttore che istigherà i visitatori a commettere, incessantemente e senza rimorso, “peccati di gola in giardino”.
“Orticolario”, con i suoi oltre 200

espositori, come ha spiegato il suo presidente Moritz Mantero, si configura anche quest’anno come un “evento contenitore di eventi”: non solo la fiera dedicata a fiori, piante e oggetti legati al verde, ma esperienza sensoriale assoluta, aperta a suggestioni di moda, gusto, arte, design. Ecco, quindi, le sorprese e le novità che accoglieranno i visitatori di “Orticolario” sul Lago di Como per suscitare delizia, incanto e stupore, per emozionare ed educare alla meraviglia della natura.
Il padiglione centrale di Villa Erba si trasformerà in una vera e propria giungla con piante tropicali, subtropicali ed equatoriali. Realizzata da Rattiflora, su progetto di Alfredo Ratti, sarà una proposta dal carattere scenografico e didattico con la presenza di esemplari rari, di grandi e piccole dimensioni, e di collezioni che ispireranno i visitatori, ampliandone le conoscenze, sulle specie e le varietà botaniche provenienti da latitudini lontane.
A dare un carattere ancora più coinvolgente alla “foresta” della ricca kermesse lariana saranno poi le opere inedite di Michele Vitaloni, scultore iperrealista e rappresentante di spicco a livello internazionale della Wildlife Art, che da Barzanò, suo paese di origine nel Lecchese, è arrivato fino alle aste di Christie’s a Londra. Le sue sculture, che riproducono alla perfezione animali in via d’estinzione come rinoceronti, zebre e gorilla, saranno immerse nella vegetazione creata a Villa Erba e si riveleranno ai visitatori in una convivenza tra amore per la natura e passione per l’arte.
Ciascuna delle tre ali del centro espositivo sarà arricchita da installazioni progettate e realizzate per “Orticolario”: l’ala Lario ospiterà il Pergolato di Dioniso; l’ala Cernobbio si trasformerà nella Via del Sidro; l’ala Regina, infine, come lo scorso anno, ospiterà la Via della Seta in una versione evoluta e rinnovata.
Il terrazzo, il giardino, lo spazio verde sono un’estensione della propria abitazione che richiede attenzioni e cure particolari, e non improvvisazione: “Orticolario” vuole trasmettere questo messaggio forte ai suoi visitatori. Per questo ha bandito un concorso internazionale – rivolto ad architetti e progettisti di giardini, designer, artisti e vivaisti – per la realizzazione di spazi e giardini creativi nel parco di Villa Erba durante le giornate espositive. All’esterno, un lungo tavolo accoglierà i visitatori con frutta, verdura, germogli e fiori commestibili: è il tavolo del “Verduraio Matto”, che offrirà anche la possibilità di fare pic-nic nel parco. Alla dahlia, fiore simbolo dell’edizione 2013 della fiera, è stato dedicato il secondo appuntamento con il “Festival Internazionale del Cortometraggio Botanico”, mentre la darsena di Villa Erba sarà la fonte di ispirazione di “Acqua e Fuoco in Darsena”, un progetto firmato da Francesco Mazzola che arrederà questo affascinante luogo.

Maurizio Pratelli

 
28 Giugno 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto