Fiorisce per Natale l’elleboro di “Orticolario”

Moritz Mantero

Fiori che indicano la strada del cambiamento e infondono speranza. Un esempio celebre è nel linguaggio dei fiori l’elleboro che simboleggia appunto la voglia di trasformarsi ed evolvere, il desiderio di liberazione da uno stato d’animo negativo. E proprio per il suo significato così evocativo e potente, soprattutto in questo periodo storico caratterizzato dalle sofferenze e dalle incertezze per il futuro a causa della pandemia, Orticolario lo ha scelto come pianta per Natale: come portafortuna e simbolo di felicità e come dono per sé o per gli altri.
La manifestazione green di Cernobbio che quest’anno va in scena online e dà appuntamento in presenza si spera nell’ottobre 2021 causa pandemia ha messo in vendita esemplari di Helleborus glandorfensis della categoria “Red”, coltivati da Althea Vivai di Capiago Intimiano, che sono caratterizzati da fiori con una particolarissima e mutevole sfumatura di viola e da carnose e grandi foglie verde scuro.
La disponibilità è limitata a solo 100 esemplari numerati. L’intero ricavato viene devoluto al fondo “Amici di Orticolario” presso la Fondazione per la Comunità Comasca, per il sostegno dei progetti sociali di associazioni benefiche che operano sul territorio lariano (attività che è da sempre uno dei fiori all’occhiello dell’evento culturale comasco dedicato al giardinaggio evoluto) e per i progetti culturali di Orticolario, finalizzati a promuovere la conoscenza e l’apprezzamento del patrimonio naturale e artistico e a garantirne la conservazione e la tutela.
Una scelta solidale significativa in tempi di pandemia. Il l tema 2020 e 2021 dell’evento è la “Seduzione” e questo è un concetto che proprio nell’elleboro trova una sapiente ed elegante declinazione. I suoi fiori sono i primi in grado di fornire nettare e polline alla fine dello svernamento delle api, nelle prime giornate soleggiate di febbraio.
«La nostra è una impresa a carattere sociale e specie in periodi di difficoltà come quello attuale dobbiamo essere vicini al territorio – ha detto il presidente di Orticolario, l’imprenditore tessile comasco Moritz Mantero – Abbiamo iniziato queste attività “esperienziali” e solidali con la camelia e ora proseguiamo per il periodo dell’Avvento con l’elleboro, pianta insolita ma molto amata».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.