Firmata l’ordinanza sulla nuova Ztl. Tutte le novità per residenti e fornitori

alt

La città che cambia
Si parte il 17 febbraio. Fasce orarie ed eccezioni. Ai medici basterà l’autocertificazione

(f.bar.) La nuova Zona a traffico limitato (Ztl) di Como è pronta. Nulla è stato lasciato al caso.
Ieri mattina è stata firmata l’ordinanza con cui si estende la Ztl a piazza Roma e piazza Volta e si disciplinano, in ogni dettaglio, il transito e la sosta all’interno dell’area.
Ecco le novità principali. Innanzitutto, i titolari di parcheggi per residenti (gli abbonamenti vengono rilasciati da Csu) non avranno bisogno di ulteriori autorizzazioni per accedere alla Ztl. Sarà sufficiente

compilare un apposito modulo.
Trascorsi 15 giorni dalla data di emissione dei contrassegni, il mancato ritiro della tessera comporterà la revoca dell’autorizzazione. La lista delle concessioni sarà pubblicata sul sito del Comune di Como. Oltre ai residenti, anche i domiciliati – coloro che vivono in abitazioni affittate dovranno presentare copia del contratto – potranno chiedere il contrassegno. Per quanto riguarda i veicoli dei residenti e dei domiciliati, potranno essere autorizzati anche quelli in uso esclusivo. Novità pure per gli agenti di commercio. Dovranno presentare l’iscrizione alla Camera di Commercio o l’attestazione dell’iscrizione all’Enasarco (Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e Rappresentanti di Commercio). Nuove disposizioni anche per i veicoli adibiti al rifornimento degli esercizi pubblici e commerciali (carico/scarico).
Sono state estese le fasce orarie durante le quali si potrà accedere. In dettaglio: dal lunedì al venerdì, dalle 6 alle 10.30 e dalle 14 alle 15.30; sabato, dalle 6 alle 10.30. I veicoli con dimensioni superiori a 6 metri di lunghezza e 2 di larghezza e altezza (con una tolleranza sulle dimensioni del 20%) potranno accedere soltanto nella fascia oraria lunedì-venerdì, 6-10.30. I veicoli a trazione elettrica (salvo casi specifici) potranno entrare nella Ztl, richiedendo l’autorizzazione, senza alcuna limitazione d’orario.
Sono state estese le fasce orarie anche per i veicoli che trasportano merce a temperatura controllata e i quelli che riforniscono i pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande (necessaria la presentazione di idonea documentazione), che potranno accedere alla Ztl dal lunedì al venerdì, dalle 5 alle 12 e dalle 13.30 alle 15 e il sabato dalle 6 alle 11.30. In caso di pronto intervento urgente, entro le 48 ore successive al transito si potrà comunicare l’avvenuto accesso al comando della polizia locale, indicando ora, targhe e varco e allegando l’attestazione dell’avvenuto intervento urgente, con la firma del residente interessato o dell’amministratore del condominio. È stata estesa la fascia per il rifornimento, con veicoli di proprietà, dei pubblici esercizi (bar, ristoranti) e degli esercizi commerciali, che potranno varcare gli accessi dalle 6 alle 10.30, tutti i giorni.
Modifiche pure per i servizi postali. Per i medici è richiesta una autocertificazione attestante l’iscrizione all’Ordine. Per i veicoli che accompagnano a casa donne e minori, residenti o domiciliati, tra le 23 e le 5, è stato specificato che non si potrà sostare all’interno della Ztl per più di 15 minuti. Nell’ordinanza, infine, è prevista l’esclusione della richiesta di autorizzazione per i veicoli diretti ai parcheggi Arena e Jasca e per i veicoli che accedono alle autofficine in Ztl (in questo caso i titolari dovranno fornire entro 48 ore le targhe dei veicoli specificando la data di entrata e di uscita. Vietato l’accesso ai veicoli con peso a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e di lunghezza superiore ai 7 metri.
La Ztl, in piazza Roma, scatterà il 17 febbraio. In piazza Volta il 15 marzo.
L’ufficio permessi del Comune è in via Vittorio Emanuele II (al civico numero 97) ed è aperto lunedì, martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12, mercoledì dalle 8.30 alle 15.30 (dal 15 luglio al 15 settembre, quando è sospeso il Mercoledì del cittadino, l’apertura è dalle 8.30 alle 12), venerdì dalle 8.30 alle 12. Info via mail all’indirizzo: polizialocale.permessiztl@comune.como.it.

Nella foto:
Molto presto i Portici Plinio saranno liberati dal traffico degli autobus pubblici

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.