Fisco: Guerra, si valuta diluizione rate in scadenza il 30/9

Discussione in corso

(ANSA) – ROMA, 28 SET – “In merito alle cartelle esattoriali non avremo un ingorgo, il governo ha già deciso di spalmare le notifiche ai cittadini e alle imprese degli atti rimasti in sospeso. Per le persone decadute c’è una discussione in corso per permettere una ripresa meno drastica” dei pagamenti. Lo ha detto la sottosegretaria all’Economia Cecilia Guerra a Radio Anch’io su Radio1, riferendosi anche alle rate sospese durante la pandemia, che vanno saldate in unica soluzione entro il 30 settembre, e ai pagamenti di rottamazione ter e saldo e stralcio, con la stessa scadenza. “Ora si prevede il pagamento di tutti gli arretrati. Il termine è a fine mese. Probabilmente ci sarà un modo di diluire questo pagamento”. “La discussione è in atto – ha aggiunto – e potrebbe andare nel decreto che accompagnerà la manovra di bilancio”, ma “tutte queste scelte hanno dei costi e se andiamo oltre dicembre dobbiamo trovare una copertura anche molto elevata che potrebbe diventare concorrente di altri interventi che vogliamo fare in campo fiscale”. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.