“Flauto magico” in versione junior al Sociale

Dal 27 febbraio prossimo
Al Teatro Sociale di piazza Verdi a Como, l’opera di Mozart è un gioco da ragazzi. Anzi, da bambini. Il flauto magico ovvero sconfiggere i mostri è la versione della celebre partitura del Flauto magico di Wolfgang Amadeus Mozart in programma dal 27 febbraio prossimo. L’iniziativa è nell’ambito del progetto didattico multimediale dell’ente musicale lombardo As.Li.Co. “Opera domani”, giunto con successo crescente alla 16ª edizione, che intende divulgare la tradizione dell’opera presso il pubblico giovane, coinvolgendo, ad oggi, oltre 120.000 studenti tra scuole materne, elementari, medie e licei.
La regia di questa particolare versione di Zauberflote sarà del giovane Stefano Simone Pintor, e in buca ci sarà l’Orchestra 1813 dell’As.Li.Co. Con Mozart come detto si partirà con la programmazione per i bambini della scuola primaria e secondaria: solo per elementari e medie come detto il 27 febbraio alle ore 9 e 11 e il 3 marzo, alle 16 e alle 20.30, con una prima assoluta aperta al pubblico del Teatro Sociale di Como.
Il Flauto Magico è un vero spettacolo di opera lirica con cantanti professionisti, adatto a un pubblico sia di bambini sia di adulti: una fiaba, un racconto massonico, una storia illuminista e razionale, ma anche storia di morte e rinascita, di magia e realtà. Perfetto, dunque, come oggetto di studio, di conoscenza e di apprendimento anche per bambini e ragazzi tra i 6 e i 12 anni. Maggiori informazioni sul sito www.operadomani.org.

Nella foto:
Il cast della versione “baby” con la scenografia ieri al Sociale durante le prove (foto Mattia Vacca)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.