Folla alla Fiera di Pasqua fra tradizione e modernità

La Fiera di Pasqua in viale Varese (foto Mattia Vacca) La Fiera di Pasqua in viale Varese (foto Mattia Vacca)

L’appuntamento è lungo viale Varese fino al giorno del Lunedì dell’Angelo. La celebrazione profana della Pasqua a Como ha come simbolo l’omonima Fiera con le bancarelle poste in viale Varese – dove ovviamente vige il divieto di sosta.
Un appuntamento immancabile per i comaschi e per i turisti senza dimenticare che rimane allestito, lungo viale Battisti, anche il tradizionale mercato delle bancarelle.
In questi giorni, dunque, per uno shopping economico Como può offrire un po’ di tutto.
Nella Fiera di Pasqua ci sono le tradizionali bancarelle, che vanno dai vestiti ai dolciumi, senza dimenticare gli articoli per la casa e per la cucina, con abili venditori che, spesso muniti di altoparlanti, cercano di attirare l’attenzione della clientela.
Non mancano banchi con oggetti legati a tempi più moderni. Molto gettonati, ad esempio, i venditori di cover per telefonini.
L’impressione è che in questa occasione sia stato riscoperto il cosiddetto “street-food”.
Complici le belle giornate, non è stato raro vedere, all’ora di pranzo, lunghe code di fronte alle rivendite di panini e di piadine. Una pausa alternativa per le tante persone che a pranzo si fermano in centro città.
M.Mos.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.