Folle corsa in automobile. Nei guai 26enne marocchino

Tribunale di Como

Folle corsa in auto sulle strade al confine tra le province di Varese e Como per un marocchino di 26 anni, bloccato e arrestato dai carabinieri di Saronno al termine di un inseguimento in macchina e poi a piedi.
L’uomo deve rispondere di resistenza e sono in corso ulteriori accertamenti dei militari dell’Arma su possibili legami dell’immigrato con le attività legate allo spaccio di sostanze stupefacenti nei boschi nella zona del Parco delle Groane.
Ieri mattina, i carabinieri di Saronno, impegnati in un posto di blocco nella cittadina della provincia di Varese, hanno imposto l’alt a una Ford Focus sospetta.
Il conducente, anziché fermarsi ha accelerato e ha provato a fuggire, inseguito dall’auto dei militari dell’Arma. Facendosi strada nel traffico, l’automobilista ha viaggiato a folle velocità fino a Rovello Porro, dove ha abbandonato l’auto cercando di dileguarsi a piedi nei campi. Raggiunto e bloccato dai carabinieri, il marocchino è stato arrestato. Questa mattina è comparso in Tribunale a Como per il processo con rito direttissimo.
L’auto sulla quale viaggiava, intestata a un prestanome è stata sequestrata. L’inchiesta dei militari dell’Arma prosegue soprattutto sul fronte dell’eventuale collegamento con l’attività di spaccio nella zona boschiva tra i territori di Como e Varese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.