Fondazione Cariplo, 16 milioni per il Terzo Settore

Anziani

Sono 16 i milioni di euro che Fondazione Cariplo eroga a sostegno di 400 enti del Terzo Settore, nel territorio della Lombardia, e nelle Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola, che impiegano stabilmente 25.000 lavoratori e 18.600 volontari. Un lavoro straordinario per aggregare risorse in risposta alla crisi generata dalla pandemia e preservare i servizi alle comunità.
Dalle 1.400 richieste pervenute tramite il bando “Lets Go!” emerge una fotografia del bisogno reale: oltre il 60% delle richieste per servizi alla persona, di cui il 40% riguarda servizi per l’infanzia e poi disabilità e anziani. Importante sostegno al settore culturale con 4,5 milioni di euro. Un sistema diffuso capace di generare promozione sociale e intervenire a sostegno delle persone all’interno delle comunità. Un patrimonio molto tangibile, ma spesso poco rappresentato, fatto di realtà e luoghi, molto significativi nella vita delle persone: si tratta dei servizi erogati dagli Enti del Terzo Settore che operano in ambito sociale, culturale e ambientale. Servizi per persone con disabilità, asili nido, servizi per anziani, luoghi della cultura, attività artistiche, promozione culturale, servizi per minori e famiglie in situazioni di fragilità e molto altro. Tutto questo sistema di intervento oggi rischia di scomparire se i soggetti che erogano i servizi non riusciranno a sopravvivere alla crisi. Già nel primo semestre 2020 si stima che la metà delle organizzazioni operanti sul nostro territorio sia stata costretta ad interrompere i propri servizi. finalizzato a garantire la sopravvivenza di realtà del Terzo Settore che contribuiscono in modo significativo alla coesione e alla crescita del territorio. Al bando “Lets Go!” si affianca un’altra iniziativa “E’ di nuovo sport”, realizzata da Fondazione Cariplo insieme a Regione Lombardia, che mette in campo un budget complessivo di 3,7 milioni di euro, per sostenere le organizzazioni sportive dilettantistiche lombarde..Martino Verga, Presidente della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus, commenta: “Certamente anche in provincia di Como le organizzazioni non profit sono state gravemente colpite dalla pandemia: sia quelle che si occupano delle persone già fragili, come anziani e disabili, che hanno pagato un prezzo altissimo in questi mesi difficili sia quelle che si occupano di sport e cultura. Alcune di loro hanno dovuto sospendere l’erogazione di molti servizi o sostenere importanti spese aggiuntive per far fronte all’emergenza. Voglio pertanto ringraziare Fondazione Cariplo per questa iniziativa di vitale importanza, che ci permette di aiutare concretamente gli enti del nostro territorio con quasi 700.000 euro”.“Anche qui, nelle nostre comunità locali, dobbiamo moltissimo all’impegno degli enti non profit che si prendono cura dei bisogni delle persone e che contribuiscono in modo fondamentale alla cura del territorio, alla conservazione, alla valorizzazione dei luoghi e dei beni culturali: pensiamo a chi si occupa dei nostri bambini, dei nostri anziani, delle famiglie in difficoltà; pensiamo ai teatri, ai musei e a quelle attività per la conservazione dei nostri paesaggi, per il contrasto al dissesto idrogeologico…dietro queste attività, spesso non ce ne rendiamo conto, ma ci sono enti non profit. Ci accorgiamo del valore delle cose quando vengono a mancare, ma non possiamo permetterci di accorgerci del vuoto che potrebbero lasciare queste organizzazioni dopo che hanno chiuso o che hanno ridotto all’osso le loro attività. Dobbiamo unire gli sforzi per tenere in vita questo tessuto connettivo, questa infrastruttura sociale che, insieme alle istituzioni, al Pubblico, alle aziende e alle attività del privato, costituisce uno dei tre pilastri fondamentali interconnessi della nostra società” hanno commentato i comaschi Enrico Lironi, consigliere di amministrazione di Fondazione Cariplo, Mauro Magatti e Monica Testori, membri della Commissione Centrale di Beneficenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.