Fondi Lega: prestanome darà spiegazioni

Sostegni ha già cominciato a collaborare con Procura

(ANSA) – MILANO, 29 LUG – E’ in corso da questa mattina nel carcere di San Vittore a Milano un nuovo interrogatorio di Luca Sostegni, il presunto prestanome nell’affare della vendita ‘gonfiata’ per 800 mila euro alla partecipata regionale Lombardia Film Commission di un capannone nel Milanese e che è stato fermato lo scorso 15 luglio. Ad interrogare Sostegni è il procuratore aggiunto Eugenio Fusco, titolare assieme al pm Stefano Civardi dell’indagine che vede indagati pure l’allora presidente di Lfc Alberto Di Rubba, in passato pure ex revisore contabile della Lega, e altri due commercialisti vicini alla Lega, e cioe’ Michele Scillieri e Andrea Manzoni. Quello di oggi, da quanto è stato riferito dal difensore, l’avvocato Giuseppe Alessandro Pennisi, sarà il primo di una serie di ‘appuntamenti’ in quanto Sostegni ha intenzione di fornire chiarimenti in merito al suo ruolo e al suo operato nella vicenda su cui si sta indagando. (ANSA)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.