Formigoni superpodista. Avviso al Pd: togliete la Nutella a Gaffuri

Palazzo di vetro
di Emanuele Caso

«Correrò anch’io la 40esima Stramilano». Queste parole sono tratte da un comunicato ufficiale (non è uno scherzo) del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Il quale ha voluto farci un dono grande: «Svelare i segreti del runner». Potevamo farne a meno? Ovviamente no: il quadricipite guizzante del governatore era irrinunciabile.
Ecco perché: «Per correre i 10 chilometri sotto i 53 minuti – ci svela il Celeste – bisogna seguire un lavoro di avvicinamento metodico e costante

, arrivando gradualmente a percorrere la distanza».
Per questo il governatore ci informa di preferire «l’allenamento all’aperto perché il mio passo è più naturale e sento meglio i segnali del mio corpo».
«In questo periodo di preparazione – aggiunge Formigoni – ho sempre alternato la corsa sulla distanza a lavori di qualità come la corsa collinare per fortificare la muscolatura e migliorare il fiato. Negli allenamenti ho inserito anche brevi scatti in salita, seguiti da distanze medie a ritmo gara. Non dico di essere Usain Bolt, ma, pur correndo una o due volte alla settimana, sono arrivato a coprire il chilometro in 4 minuti e 30 secondi: viaggio a 13,3 chilometri all’ora. E a pochi giorni dai 64 anni non è cosa da tutti». Bravo! «La costanza del lavoro – ci racconta Usain Formigoni – non sarebbe bastata senza l’impegno nella dieta (quasi ferrea) che mi ha permesso di perdere 17 chili nel corso dell’ultimo anno». Magro!
E a letto presto: «Alle 22.30». Infine, stamani «colazione leggera a base di thé e fette biscottate con marmellata». Avviso al Pd: per vincere le elezioni, partire dagli addominali (e togliere la Nutella a Luca Gaffuri).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.