Frana di Argegno sulla Regina: «I lavori prima di Pasqua»

La frana di Argegno

Ancora senza fine l’odissea della frana caduta sulla statale Regina lo scorso 10 settembre ad Argegno. A metà febbraio sembrava che il cantiere dovesse partire a giorni, dopo l’assegnazione dell’appalto, ma ad oggi i lavori non hanno ancora preso il via.
Lo ha confermato ai microfoni di Etv il sindaco di Argegno, Roberto De Angeli. «Nei prossimi giorni – ha spiegato – i tecnici di Anas dovrebbero effettuare un sopralluogo, anche alle abitazioni vicine al punto in cui si è verificato il cedimento. Durante il cantiere dovranno fare delle trivellazioni, quindi vogliono assicurarsi di non creare danni. Dopo queste verifiche, tutto dovrebbe essere pronto per partire».
I lavori saranno effettuati da un’azienda di Avellino. Le tempistiche sull’inizio del cantiere sono però ancora incerte.
«Secondo quanto Anas ha comunicato al prefetto, si dovrebbe cominciare prima di Pasqua – ha detto De Angeli – con una pausa per la settimana di festività, in cui l’azienda adotterà dei movieri per gestire il traffico sulla statale».
Sul tratto interessato dalla frana, dallo scorso 10 settembre è in vigore il senso alternato di marcia, ma il timore maggiore è in vista della sempre più vicina stagione primaverile, che porterà sul lago numerosi turisti.
«Ero molto preoccupato e lo sono ancora – ha ribadito il sindaco – ma se tutto andrà come hanno confermato, penso che quando si entrerà nel pieno della stagione turistica, tutto sarà finito».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.