Francia: 7 arresti nell’inchiesta sul professore decapitato

Erano tutti in chat con Anzorov

(ANSA) – PARIGI, 12 GEN – Sette giovani fra i 17 e i 21 anni sono stati fermati oggi in diverse regioni della Francia nell’ambito dell’inchiesta sull’assassinio di Samuel Paty, l’insegnante decapitato lo scorso ottobre davanti alla sua scuola nella banlieue di Parigi. Lo si è appreso da fonti vicine all’inchiesta. I nomi dei sospetti sono emersi "su diversi gruppi di chat ai quali partecipava Abdoullakh Anzorov", il giovane russo ceceno che decapitò l’insegnante che – pochi giorni prima – aveva mostrato in classe agli allievi le caricature di Maometto. Fra i 7, alcuni sono come lui originari della Cecenia. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.