Frode al fisco per quattordici milioni. Imprenditore comasco finisce nei guai

Lurago d’Erba – Fatture per operazioni commerciali in realtà inesistenti: sette le società coinvolte
Un imprenditore 39enne di Lurago d’Erba, attivo nel ramo della manutenzione e dell’installazione di macchinari industriali, è stato arrestato (e scarcerato dopo promessa di risarcimento) dal Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Como nell’ambito di un’operazione che ha portato alla luce una frode al fisco per 14 milioni di euro con l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni commerciali in realtà risultate inesistenti. Sette le società coinvolte e sei gli ulteriori indagati, tra cui la moglie dell’uomo.
Peverelli IN CRONACA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.