Fuggono a un posto di blocco a Como, inseguiti e arrestati

La polizia è intervenuta in viale Puecher La polizia ha inseguito i fuggitivi

Due uomini di origine cilena sono stati arrestati dagli agenti della polizia di Como al termine di un rocambolesco inseguimento.

Nel tardo pomeriggio di venerdì, i due non si sono fermati a un posto di blocco istituito dagli agenti della Questura in città, nella zona di Lora.

I poliziotti si sono messi subito all’inseguimento dei due fuggitivi, che viaggiavano a bordo di una Fiat Punto risultata poi rubata. Gli agenti hanno raggiunto e bloccato l’auto in via Pannilani. I fuggitivi hanno cercato di opporsi all’arresto e uno dei due si è buttato nel Cosia sperando di sfuggire alla polizia.

Entrambi gli uomini, 48 e 56 anni, originari del Cile, sono stati bloccati e arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e anche di ricettazione perché viaggiavano su un’auto rubata e di porto ingiustificato di arnesi da scasso. Sulla vettura infatti i poliziotti hanno trovato attrezzi che, probabilmente, sarebbero serviti ai due per scassinare porte e finestre per rubare in case e appartamenti.

Articoli correlati