Funicolare, un mese di stop forzato

1funicPer raggiungere il “Balcone di Como” da lunedì si dovrà per forza salire in auto o su un bus, a meno che non si vogliano affrontare i circa 600 metri di dislivello a piedi o in bicicletta. La Funicolare Como-Brunate chiude. Chiude per oltre un mese e in un periodo in cui le gite al Faro voltiano o alle baite attirano centinaia di turisti. Il collegamento via fune inaugurato nel 1894, ossia 120 anni fa, si ferma per manutenzione.

«Un mese di stop forzato per la realizzazione dei lavori di revisione periodica che avvengono ogni 20 anni» fanno sapere dal’Atm di Milano, società che proprietaria dell’impianto. Un provvedimento deciso «in accordo con le amministrazioni locali» si legge sempre nel comunicato di Atm.
Anche in passato la funicolare era stata chiusa nella bella stagione, l’ultima volta nel 2011, allora ci furono ben tre mesi di stop per la sostituzione delle vetture. Le amministrazioni locali scelsero l’estate per non penalizzare troppo i pendolari (in particolare gli studenti) che ogni giorno si recano a Como. Questa volta lo stop toccherà però anche la fine del periodo scolastico.
L’impianto rimarrà fermo da lunedì 12 maggio fino a metà giugno, con ultimo giorno di chiusura domenica 22 giugno, ma è possibile che i lavori si concludano prima. Durante questo periodo sarà attivo un servizio sostitutivo di autobus che garantirà il collegamento tra le due destinazioni. I passeggeri potranno prendere i bus al capolinea di Brunate in piazzale Pirotta dalle 6 alle 23.30, e al capolinea di Como, in piazza De Gasperi, dalle 6.30 alle 24. Saranno valide le tariffe e i documenti di viaggio della Funicolare Como-Brunate (CF1).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.