Furti dalle vetture in sosta nei parcheggi dei cimiteri, due arresti

Rubavano sulle auto in sosta nei parcheggi dei cimiteri di Mozzate e Locate Varesino. Scoperti dai carabinieri al termine di una lunga attività di indagine, due italiani di etnia rom residenti a Fagnano Olona (Varese) sono stati arrestati ieri. La coppia, un uomo e una donna con due figli minori, era già stata fermata una prima volta ma, rimessa in libertà, aveva continuato a commettere furti. Accusati di almeno sei colpi, i due hanno ottenuto gli arresti domiciliari.
Le indagini dei carabinieri di Mozzate erano iniziate nell’ottobre scorso. I militari dell’Arma, dopo le denunce di alcuni furti, hanno individuato i possibili responsabili, che sono stati pedinati e monitorati, grazie anche al controllo di spostamenti e tabulati telefonici. La coppia era stata arrestata una prima volta il 29 novembre scorso, dopo un furto su un’auto parcheggiata a Tradate (Varese). Grazie alla sospensione della pena, i due erano tornati liberi e, come accertato dai carabinieri, non hanno smesso di commettere furti. Aiutati talvolta anche da un complice, i due forzavano la serratura delle vetture in sosta e poi rubavano qualsiasi cosa potesse avere valore. L’ultimo furto accertato risale al dicembre scorso, quando la coppia ha rubato un cric, una ruota di scorta, capi d’abbigliamento firmati, borse di marca, portadocumenti, cellulare e un portafogli con denaro e carte di credito. In un caso, i malviventi hanno prelevato 250 euro prima che la vittima potesse bloccare la carta. Nella casa della coppia, i carabinieri hanno trovato borse di marca sicuramente rubate.

Articoli correlati